Tesoro, mi si è infilato un alpino nelle mutande

2

9 maggio 2014 di Odette


Stralci di dialoghi semi-immaginari ascoltati durante l’Adunata degli alpini 2014 (Pordenone).

“Una mattina mi son svegliato e ho trovato un alpino accampato in giardino” (il poeta partigiano)
“Alpini, salvateci dalle scie chimiche!” (il complottista)
“Scusate, ma cosa succede? Perchè c’è tutto ‘sto movimento in centro?” (il distratto)
“Oh, ci sono più alpini che pioppini… sai, intendo quei cosi bianchi che in questa stagione volano dagli alberi e ti si infilano nel naso…” (la mia amica Ivana)
“Io? Durante l’adunata mi ritiro nella mia casa sul lago a leggere Proust” (lo snob)
“Io? Durante l’adunata, amo leggere Proust in un’enoteca del centro” (lo snob alla seconda*)
“Io? Sono Proust” (l’ubriaco)
“Sono dappertutto” (il paranoico)
“Vedo alpini dappertutto… ci sono per davvero?” (il fumato)
“Vedo la gente col cappello” (va bé, il bambino del sesto senso, naturalmente)

… to be continued

* “Snob alla seconda”: concetto mutuato, a sproposito, da questo fantastico blog   http://incomaemeglio.blogspot.com/2010/07/snob-alla-quarta.html  che amo ma lui non lo sa.

Annunci

2 thoughts on “Tesoro, mi si è infilato un alpino nelle mutande

  1. Capitan Daddy ha detto:

    AHAHAHAHAH MENO MALE CHE CI SONO GLI ALPINI! poteva essere un raduno di Femen

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: