il supermarchet della lettura (rimette mocciose)

2

17 agosto 2015 di Odette

Al supermarket della lettura
puoi trovare chili di verdura,
etti e etti di libretti, riviste e fumetti,
gamberetti in salsa rosa per il principe e la sposa,
un filetto al pepe nero, per il thriller e il mistero.

Con i romanzoni russi puoi farci l’insalata,
con le citazioni colte nell’orto in giornata
puoi conferire un tono all’umile frittata.

I carrelli della spesa, pieni zeppi di poesie,
si muovono a gettoni tra scaffali e corsie
e se incroci delle rime e chiedi loro “come va?”
ti ripeton alternando lamentele e vanità:
“quanto siamo sfortunate a star qui incatenate,
preferiamo esser baciate!”.

E i polizieschi?
Sono tutti al banco frigo,
tra le impronte digitali sopra i vetri appannati,
tra gli indizi e i surgelati.
Ed è implicata la cipolla nel farti lacrimare
come certi grandi libri che non puoi dimenticare.

.

Dedicata ai piccoli lettori rampanti… 
a cui capita di leggere anche al supermercato


foto (1)

Annunci

2 thoughts on “il supermarchet della lettura (rimette mocciose)

  1. Natale Sorrentino ha detto:

    Odette, sei un vulcano, anzi,sei un Vesuvio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: