Oui, Settembre, c’est moi

E dunque eccolo di nuovo, Settembre, e a me piace perchè sulle strade tirate a lucido dalle prime piogge ci incamminiamo speranzosi, con eleganti impermeabili nuovi color sabbia, quella sabbia fine che appena ieri avevamo addosso e che oggi invece con aria fine portiamo indosso.

Solo le scarpe bagnate sulla punta tradiscono la vecchia abitudine di sporgerci sulle pozzanghere per specchiarci, come fragili narcisi metropolitani.
Ma noi seguitiamo a camminare leggeri, con la testa nelle nuvole e lo stile nelle vene, perché questa città, oggi, è ancora nostra…

Un ragazzo mi ferma per strada.
“Mi scusi signora…” (cominciamo bene).
Mi volto, ammaliante.
“Oui, je suis Odette Copàt” (se ‘signora’ devo essere…).
Il tipo mi guarda come si può guardare una pazza che dà da mangiare ai piccioni chiamandoli per nome e cognome.
Poi si riprende e continua:
“No è che… volevo avvisarla che ha l’etichetta dell’impermeabile ancora attaccata” (caz, la classe non ha prezzo ma il mio impermeabile sì).
Io accuso il colpo ma tengo botta.
“Oh parbleu!
Merci garçon”.
E filo via guardando a terra.

Ma a questo Settembre crediamo ancora, e questa pioggia è per noi.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Nicole ha detto:

    Strappi un sorriso 🙂
    Buon settembre e buon lunedì

    Piace a 1 persona

    1. Odette ha detto:

      Ciao cara, ne son felice 🙂

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...