correva scalzo l’anno

correva scalzo l’anno in cui ti ho conosciuto.
avevi nove estati e io anche, corsa più corsa meno.
mangiavamo il gelato blu, andava di moda la chimica, l’olio di palma, le barbie con le braccia rigide e gli scolli all’americana.
ho visto gli intrecci d’erba del tuo giardino brulicare di segreti mentre in tivù la gente delle sitcom rideva fuori campo.
mi hai visto intenta a fabbricare scarpe fatte a mano con la pellicola per alimenti, dicevano tutti non puoi camminare con delle scarpe così.
mi arrampicavo come una scimmia sui piedritti delle porte, a palmi nudi, tu scendevi dall’acero rosso del cortile, a ginocchia sbucciate, dicevano tutti non potete salire e scendere così.
ci siamo rivisti l’altro ieri alla stazione, c’è sempre una stazione, portavi stringate commoventi, io una borsa di finta pelle, ci siamo osservati da un binario all’altro, i croissant sfornati senza sosta avevano un profumo snervante.
diceva una voce all’altoparlante che è severamente vietato attraversare i binari, non potete salire e scendere con il treno in movimento, lasciare incustodito il proprio bagaglio è punito dalle autorità competenti.
ma l’odore violento di croissant ci teneva lontani con le buone, ho provato a farti un cenno con la mano, era parecchio bianca, lì fuoriuscita dal cappotto.
impensabile attraversare i binari per correre ad abbracciarci, e sottopassaggi e sotterfugi no, non li abbiamo considerati.

IMG_20180327_081004

11 commenti Aggiungi il tuo

  1. Andrea Taglio ha detto:

    Sai essere commovente in poche righe, quasi con niente: nemmeno un sottopassaggio.

    Piace a 1 persona

    1. Odette ha detto:

      o un sotterfugio

      Piace a 1 persona

  2. Lucia ha detto:

    Brava Odette!!! il profumo dei croissant è arrivato fino a qui….

    "Mi piace"

    1. Odette ha detto:

      malefici melliflui croissant…

      "Mi piace"

  3. missiswhite ha detto:

    Nessuna parola banale, tanta personalità, atmosfera. Sei brava.

    Piace a 1 persona

    1. Odette ha detto:

      grazie e ho un tale momentaccio che le tue parole belle oggi mi sono particolarmente care 🙂

      "Mi piace"

      1. missiswhite ha detto:

        La tua scrittura tocca con classe le mie corde estetiche ed emotive. Mi capita con pochissimi blog. Un piacere per me.
        Che il momentaccio scelga di uscire dalla porta d’ingresso, please!

        Piace a 1 persona

      2. Odette ha detto:

        l’uscita di scena del momentaccio è favorita dal tuo, di blog (ti sto leggendo con parecchio gusto 😉).

        "Mi piace"

      3. missiswhite ha detto:

        Sapevo di aver aperto questo blog per un buon motivo!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...