Idee a vapore

Dentro la mascherina, a un certo punto, si fa il mio microcosmo.
Fioriscono spunti e sentieri.
Crescono tra me e me delicati ramoscelli di pensiero.
Sentire e proferire stanno a distanza ravvicinata.

Raccoglimento, immaginario labiale, arcano e sottrazione, asintomatico mistero, kokedama, enigma, stigma positivo pistillo granulo pollinico.
Il mondo interiore in viso.

La mascherina si fa scrigno, ampolla e terrarium, rebus e origami, ombrellino da cocktail, idee a vapore.
Piccole pieghe di carta sempre più piccole, kiaroskuri, e particelle d’acqua come su Marte.

C’è vita sul pianeta Me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...