Doppia zeta

Ha avuto un attacco di tenerezza acuta.
Ha rischiato di morire sul colpo.
Si è ripreso, ma non del tutto.
Ci convive, adesso, con la tenerezza,
come con un coniglio in gabbia
(pur sempre meglio che in pentola).
Ma la doppia zeta,
quelle lame nel tenero,
continuano a ferire.
Tenerezza è una brutta bestia.

Pubblicità

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Marco ha detto:

    La vita a volte è un ossimoro.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...