Come voglio

A fine giornata lavorativa riempire carrelli virtuali di vestitini e poi lanciarli nel nulla cosmico.
Un Gira-la-moda immaginario
a budget zero
un “facciamo che ero”.
Allora ero sempre
la sorella mora
occhi neri
pelle dura.
Delle due una.
Ma oggi basta gonne scozzesi
pantaloni alla zuava
degli scamiciati schiava.
È mio il portafoglio.
Oggi mi vesto come voglio.

Cartolina vintage
da un mercatino a Barcellona
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...