Immortalarsi

A me mi piacciono tanto certi selfie che si fanno le donne, su cui mi capita di imbattermi. Io ho una passione per certi selfie, ho proprio un debole. La posa studiata, il profilo migliore, l’espressione consolidata, quella che si va sul sicuro, il sorriso nonostante, l’abito fico, gli occhi sottili, oppure stanchi o allusivi…

Il corpo dopo gli anni ’80-’90

Del perché le adolescenti di allora son diventate le donne con i controcabasisi di oggi. 1) Perché da un’epoca di spalline imbottite non potevamo che uscire con spalle larghe. Mortificate dalla gommapiuma nei punti sbagliati, che ci riempiva la giacca anziché il reggipetto (lì è venuta poco dopo, con il boom del Wonderbra, che comunque…

I love Burri

Occhei il tempo non è dei migliori ma se vi mettete una sportina in testa, a Venesia ci potete andare lo stesso, a vedere Burri. Oggi, domenica, è l’ultimo giorno di mostra (mostra bella, mostra gratis, tutta da mangiare, a me certe opere di Burri mi verrebbe da osservarle da vicino vicino, a mezzo centimetro,…

Se ancora

Quando mi farai rinascere, Dio, perché può essere che ciò accada, fammi rinascere maschio. Fammi rinascere uccello, rapace, veloce. Fammi cane, coniglio, serpente, strisciante, cavallo, Fammi lucertola, toro, ferito. Fammi erba, infestante, pungente, ortica. O perché no insetto cieco, scarafaggio, formica? Quando sarà, riprenditi la memoria, se ancora, dal buio, di nuovo la vita. _______…

L’emporio

Ogni tanto, quando mi serve qualcosa di nuovo, tipo in questo periodo un ombrellone o magari una borraccia o un telo da mare, prima di acquistarlo telefono a mio padre e dico “pa’, non è che per caso nel tuo Emporio disponi di tale articolo?”, e mio padre dice “speta che vardo”, quindi si reca…

Se mi lasci non vale

Percorro il corridoio e passo davanti alla porta della camera da letto ma tiro dritta senza guardare dentro. Mi raggiunge alle spalle però il rantolo moribondo del suocero di mia zia. Cos’è per me, mi chiedo, il suocero di mia zia? Ho otto anni e non conosco bene le leggi della parentela, però so che…

Supponiamo un amore

Scendi dai, esci di casa, che ti porto a inseguire una chimera. Sbrigati, è una serata caldissima, sali in macchina che ti guido su quell’ermo colle, dove c’è un punto di vista mozzafiato su noi due. Lassù i miei grilli nella testa cantano struggenti, le tue idee si accendono come lucciole, le nostre orecchie ronzano…

Lasciarsi

– Non sei tu, sono io. – Ecco, la vecchia scusa. – No. Dico sul serio. – Già. – È da me che voglio separarmi. – Da te… – Da me. – E come farai? – Lascerò il cervello, per prima cosa. – Il cervello? – Sì, deporrò tutti i pensieri, i ragionamenti, le ipotesi,…

Meritata primavera

Se l’età si misura in primavere, pare che quest’anno non invecchieremo. Questo inverno che non passa, che non sa dove andare, persiste a incanutire le montagne risparmiandoci le tempie. La nostra pelle, sotto nuvole che non migrano, è al sicuro, al riparo dalle scottature. Nei nostri appartamenti i caloriferi sopperiscono a tutte le mancanze. Io…

Non ci resta che (ridere per non) piangere

– Allora?– Allora che.– Ancora nessuna rivalutazione postuma?– Pensi di essere un’opera d’arte?– Be’ sì, a mio modo, magari un Picasso dai…– Comunque, no.– Nessun attacco di pentimento?– No.– Di nostalgia?– No.– Cacarella?– La vuoi smettere?– Senti…– Cristo santo, dimmi…– Ma nel giro immenso che fanno certi amori che non finiscono e poi ritornano, a…